Home Il sogno si avvera

Il sogno si avvera

Share


XXIII TROFEO INTERNAZIONALE MOTOCICLISTICO SANREMO – AUTODROMO DI OSPEDALETTI

1^ RIEVOCAZIONE DEL CIRCUITO DI OSPEDALETTI

7 SETTEMBRE 2008

"IL SOGNO SI AVVERA"

Il G.P. Motociclistico di Sanremo - Circuito di Ospedaletti – fu inaugurato nella primavera del 1947 per volontà dell'Automobile Club Sanremo. Il circuito di Ospedaletti dal 1947 al 1968 fu utilizzato per gare di velocità, dal 1948, grazie all'ampliamento della lunghezza a 3.380 mt. ed a imponenti lavori di miglioramento del percorso, fu incluso nel circuito Internazionale dei Gran Premi e rimase in uso sino al 1972 per gare motociclistiche. Esso ha mantenuto intatto negli anni il suo aspetto ed il suo fascino con i rettilinei e le famose curve del "Gallo Nero" e Del "Pontino" dove durante le gare si accalcavano gli spettatori per assistere alle prodezze dei motociclisti. Nell'ultimo decennio, spesso si è parlato di organizzare una rievocazione del circuito cittadino fino all'anno 2008 in cui, grazie alla volontà ed al supporto dell'amministrazione Comunale, all'impegno di moltissimi appassionati della zona ed ad un intenso lavoro degli Uffici Comunali durato undici mesi, il sogno si è avverato:

DOMENICA 7 settembre 2008 una data da ricordare per tutti gli appassionati delle due ruote. Sul prestigioso circuito cittadino di Ospedaletti sono tornate a rombare 180 moto da competizione, suddivise in 7 batterie, costruite dal 1948 al 1972 e con loro il 15 volte campione del mondo Giacomo Agostini, Amilcare Balestrieri, Gianfranco Bonera, Sergio Bongiovanni, Roberto Gallina, Giampiero Gatti, Eugenio Lazzarini, Marco Lucchinelli, Gianni Perrone, Angelo Tenconi, Remo Venturi, Vittorio Zito e Franco Patrignani con la moto da record Rumi dell'indimenticato papà Roberto e poi Ubaldo Elli, Italo Piana. Alfio Micheli, Lucio Castelli, Sebastiano Marcellino, Luciano Battisti, Marco Dall'Aglio, Vittorio Mondani, Giovanni Belli e tantissimi altri famosi piloti e collezionisti italiani e stranieri. Una grande festa per il motociclismo, una grande emozione per coloro che sul circuito di Ospedaletti avevano corso e magari vinto, un brivido nel rivedere sfrecciare nelle curve e nei saliscendi di quel tracciato rimasto praticamente uguale negli anni, i grandi campioni e le motociclette regine delle piste.

Un bagno di folla ha gremito il bordo circuito alla ricerca dell'autografo, della foto curiosa, dello stand dove poter acquistare un ricordo della manifestazione. Visibilmente commossi al termine della parata dei campioni i piloti, applauditi ad ogni passaggio e salutati calorosamente dal pubblico durante il giro d'onore a fine manifestazione

L'evento, non competitivo, è nato sotto l'egida dell'ASI, di cui il Comune di Ospedaletti è ente aderente.

Da segnalare che a contorno della Rievocazione del Circuito sono stati organizzati una serie di eventi culturali quali:

  • consegna del Premio "Roberto Patrignani" al giornalista Nico Cereghini presso il Testro del Casino di Sanremo dove si è tenuto il talk-show della manifestazione;
  • annullo filatelico speciale e cartolina commemorativa dell'evento motociclistico nella giornata di Domenica 7 settembre;
  • presentazione del libro "Un Gran Premio tra il mare e gli ulivi – la storia del Circuito di Ospedaletti" di Adriano D'Andrea realizzato per l'occasione, anche se frutto di un lavoro di studio e raccolta durato almeno 20 anni;
  • Mostra fotografica e di disegni realizzati dagli alunni della locale scuola media "Gli anni d'oro del Circuito" presso la Civica Biblioteca di Ospedaletti
  • Realizzazione di un sito dedicato alla manifestazione di proprietà comunale: www.circuitospedaletti.it
  • Realizzazione della locandina da collezione sulla falsa riga di quella del 1948, il cui logo è stato autorizzato dagli eredi dell'artista Mario Puppo.
 
Eventi
Lingua del sito
Chi è online
 67 visitatori online
Visitatori
Top 0:
0 visite da 0 paesi
Login